Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?
Homepage / Blog / Le guide di Pentole Professionali / Il manuale delle pentole / Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?
Categoria: Il manuale delle pentole
23 giugno 0 commenti
La casseruola alta è uno di quei modelli di pentole che non possono assolutamente mancare in cucina. Ma quale materiale scegliere? L’indistruttibile ghisa, il moderno Aluinox, la brillantezza dell'acciaio, il versatile alluminio o l’intramontabile rame?

La casseruola alta, utilizzata prevalentemente per la cottura di salse, per tirare fondi, mescolare composti e confezionare creme, è uno degli utensili più utilizzati in cucina grazie alla loro versatilità, da qui il nome “fai tout”.

Le ditte più affermate propongono casseruole alte in diversi materiali: ghisa, acciaio inox, alluminio, rame o l’innovativo Aluinox, esclusiva di Agnelli.

Detto ciò, quale è meglio scegliere?

Il sapore antico della ghisa


Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?

La ghisa è da molto tempo un materiale utilizzato nella produzione di pentole e casseruole. È una lega composta di ferro e carbonio che trattiene bene il calore.

L’aspetto più apprezzato di questo tipo di materiale è, infatti, la sua capacità di cuocere in modo omogeneo le pietanze. La diffusione lenta del calore permette il miglior rilascio del gusto delle pietanze.

La casseruola alta in ghisa è solitamente smaltata: la ghisa smaltata trattiene bene sia il caldo sia il freddo, quindi è adatta anche a conservare in frigo gli alimenti.

Sono la scelta ideale quando si richiedono tempi di cottura prolungati a temperatura costante (slow cook) come per la preparazione di stufati, bolliti, zuppe e brasati.

La leggerezza e l’anti aderenza dell’alluminio


Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?

L'alluminio è un materiale molto leggero, funzionale e ad alta conducibilità termica, il che significa che il calore si diffonde velocemente e in modo omogeneo all'interno della pentola, impiegando meno tempo per la cottura dei cibi.

C’è poi la casseruola alta in alluminio antiaderente che ha risolto anche il problema dell'attaccamento dei cibi. Le casseruole alte in alluminio antiaderente assicura una cottura genuina con pochissimi grassi ed è semplice da lavare.

Casseruola alta in rame: per cultori e professionisti


Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?

Il rame era uno dei materiali più utilizzati nel passato. Praticamente indistruttibile con un'alta capacità di trasmettere calore e di diffonderlo in modo omogeneo, per risultati di cottura davvero sorprendenti.

Inoltre, la casseruola alta in rame, come tutte le altre pentole realizzate in questo materiale, è robusta e può essere stagnata e quindi tornare come nuova in ogni momento.

La resistenza dell'acciaio inox


Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?

La duttilità di lavorazione, la facilità di pulizia, la resistenza e la bassa conducibilità del calore, hanno reso la casseruola alta in acciaio inox una pratica alleata nella cottura di brodi, minestre, brasati, arrosti e per caramellare.

Perfetta, per esempio, per preparare una gustosissima zuppa di pesce o un delicato piatto di linguine ai crostacei.

Materiali moderni per unire i pregi


Casseruola alta: ghisa, Aluinox, acciaio, alluminio, rame… Sai quale scegliere?

Infine, c’è l’Aluinox.

Aluinox è la linea di strumenti di cottura in acciaio con cuore in alluminio e pareti in acciaio inox creata da Agnelli.

Nello specifico, la casseruola alta in Aluinox, così come tutti gli altri prodotti di questa linea, è realizzata internamente ed esternamente in acciaio; fra i due strati di acciaio è racchiuso uno strato di alluminio.

Una scelta che unisce così i pregi dei due materiali: l’alta conducibilità dell’alluminio e la resistenza dell’acciaio, il risparmio energetico, ottima sicurezza dal punto di vista igienico, resistenza agli urti, possibilità di utilizzo su ogni strumento di cottura comprese le piastre ad induzione.

Aluinox è, infatti, studiato per essere compatibile anche con i piani a cottura ad induzione.

La manutenzione, infine, è estremamente semplice: i prodotti di questa linea sono lavabili in lavastoviglie oppure a mano, con detersivi tradizionali e i risultati di cottura davvero eccezionali.

Lascia un commento..
Iscriviti alla newsletter
per non perdere notizie e codici sconto